Startseite » Zagato nel Centenario

Zagato nel Centenario

.

Lancianews kann berechtigterweise stolz darauf sein, dass man unsere Plattform für Ankündigungen und Berichte von Veranstaltungen nutzt, deren Bedeutung weit über den Tag hinaus gehen, Marke, verbundene Unternehmen und Geschichte des Automobils bewusst machen und entsprechend präsentieren. Durch Freund Getulio Ferri aus Vicenza sind wir in die Kommunikation des Zagato Car Clubs eingebunden und können hier nach der phänomenalen 100 Jahr Feier in Mailand – siehe Bericht von Patrick Hellmüller vom LCS in der Rubrik „Veranstaltungen“ – berichten:

 

Centenario Zagato 2019 – Flaminia Sport e Super Sport nel parco de Villa Scheibler a Rho

 

Gentilissimo Ernst,

in allegato troverai il comunicato stampa dello Zagato Car Club relativo al 49° Raduno internazionale dedicato ai 100 ANNI DI ZAGATO, corredato da una serie di foto che ritraggono alcuni degli esemplari presenti più significativi ed i momenti salienti di questa quattro giorni a Milano e dintorni.

Con preghiera di trovare uno spazio per mettere in evidenza il nostro Club e l’evento da noi organizzato con la stretta collaborazione di Atelier Zagato e restando a tua disposizione per qualsiasi necessità, ti saluto cordialmente.

Aldo Gadioli / 7.2019

 

Centenario Zagato 2019 – Milano Castello Sforzesco

Verona 12/06/2019

ZAGATO NEL CENTENARIO      

49° Raduno Internazionale Zagato Car Club

100 Zagato per i 100 anni Zagato,

questo era l’obiettivo che lo Zagato Car club, in collaborazione con Atelier Zagato, si era prefissato per festeggiare i 100 anni della fondazione della Carrozzeria Zagato e i 40 dalla sua.

Il duro lavoro svolto dal fondatore Ugo Zagato, seguito da quello dei figli Elio e Gianni per poi passar di mano al nipote Andrea e a sua moglie Marella, è stato lo sprono e l’esempio preso dallo Zagato Car Club per organizzare un evento celebrativo esclusivo ed indimenticabile.

Centenario Zagato 2019 – Inaugurazione Via Ugo Zagato con Andrea Zagato e le autorità del commune di Rho

Zagato Car Club e Atelier Zagato sono quindi riusciti nell’intento di radunare 100 splendidi esemplari provenienti da tutto il mondo pilotati da driver spinti da una grande passione verso lo storico brand che continua a guardare il futuro e a realizzare prodotti dalla bellezza e dalle caratteristiche tecniche uniche. I festeggiamenti sono iniziati giovedì 6 giugno a Lainate (MI), dove gli equipaggi, arrivati dall’Australia, Giappone, Danimarca, Olanda, Germania, Svizzera, Austria, Lussemburgo Inghilterra ed Italia, hanno scaldato i motori e preso confidenza con l’organizzazione recandosi nella vicina Legnano (VA) per visitare il suo Castello medioevale ed il Museo Cozzi, scrigno contenente una collezione rappresentativa di Alfa Romeo.

Centenario Zagato 2019 – S.Z. & R.Z. ES 30 provenienti da Germania e Svizzera

Il momento più atteso del raduno però è stata la visita agli stabilimenti di Atelier Zagato a Terrazzano di Rho, dove in forma strettamente riservata ed esclusiva, gli ospiti, dopo aver assistito all’inaugurazione della nuova strada titolata al fondatore Ugo Zagato, iniziativa fortemente voluta dallo Zagato Car Club, hanno potuto visitare tutta l’azienda, virtual room, show room ed officina compresa.

L’occasione è stata magica in quanto in un paio d’ore gli invitati, fantasticamente accolti in azienda, hanno potuto vedere ed accarezzare 100 anni di storia, partendo dall’Alfa Romeo 1500 Zagato degli anni 20 per arrivare alla Isorivolta Vision presentata nel 2018 dopo aver visto anche modelli … Top Secret.

 

Centenario Zagato 2019 – Hotel Litta Palace

Nel primo pomeriggio, scortati dalla Polizia Stradale, le auto sono partite alla volta di Milano con destinazione Piazza Castello, davanti al Castello Sforzesco.

Gli equipaggi sono così rimasti affascinati “dà si tanta bellezza” che solo opere come il Duomo di Milano ed il Castello Sforzesco possono trasmettere, e gli inconsci turisti si son visti arrivare un centinaio di Zagato che di certo non sono passate inosservate in quanto non tutti i giorni capita di vedere esemplari come una splendida OM Superba 665 MM Zagato del 1926 affiancata da un Alfa Romeo 1750 GS Zagato del 1930 o un paio di Giulietta Zagato coda tronca del 1962 vicine ad una Giulietta SZ, scoprire “nomi strani” come Siata GTZ 1250 del 1956 , Bristol 406 Z del 1958 e Osca 1600 GTZ del 1963 o non riconoscere una Lancia Delta perché morfologicamente cambiata di estetica e di nome…Hyena, le piccole e potentissime Abarth 750 GTZ e le splendide Flaminia Sport e Super Sport Zagato.

 

Centenario Zagato 2019 – Flavia Sport anni 60, Fulvia Spider anni 70, Hyena anni 80

Numerose le marche italiane rappresentate dalla Lancia con Appia GTE, Flavia e Fulvia Sport, dall’Alfa Romeo con Junior Z, SZ 90 e RZ e Maserati con la Biturbo Spider.

Un carosello di forme, colori, rombi che sono rimasti sicuramente impressi nella memoria sia dei partecipanti che nei passanti. Un bellissimo colpo d’occhio che non potrà essere facilmente dimenticato.

Se la giornata di venerdì aveva riservato fortissime emozioni, il sabato non poteva di certo essere da meno per cui, per mantenere alta l’attenzione, si è andati in un altro “posto magico”.

Centenario Zagato 2019 – Rarissima Bristol 406 Zagato proveniente dall’Ingleterra
Centenario Zagato 2019 – Alfa Romeo a Volandia museo dell’aviazone

 

Centenario Zagato 2019 – Siata 1250 GTZ 1956 dall’Olanda

Nel cuore del Parco del Ticino, immersa all’interno di una riserva naturale, attraversando ponti costruiti su progetto di Gustave Eiffel, sì sì, proprio quello della Torre a Parigi, e paesaggi incontaminati siamo arrivati a Vizzola, nel “tempio“ del Pneumatico Pirelli, la Pista Prove dove vengono testati gli pneumatici in condizioni particolarmente impegnative. Con l’occasione anche gli equipaggi partecipanti al Centenario Zagato hanno percorso il tratto bagnato in una prova tosta di regolarità da percorrere in 1’ 40’’ superando un ponte e varie curve con raggi differenziati per scrivere in modo indelebile il proprio nome sulla classifica del CENTENARIO ZAGATO, vinto da un equipaggio a bordo di una Lancia Fulvia Sport.

Centenario Zagato 2019 – Appia GTE

Accolti “amorevolmente” in pista Pirelli ed istruiti adeguatamente al fine di non generare situazioni poco sicure il tutto si è svolto in modo scorrevole e molto piacevole, inanellando alcuni giri di prova ed effettuando la prova di precisione. Dopo un gradita e gustosa sosta Lunch, si è svolto l’ultimo giro con tutte le auto in parata, con destinazione il Museo dell’aviazione “Volandia” e visita alla collezione ASI Bertone. Ma le forti emozioni non dovevano ancora terminare, in quanto alla cena di gala, tenutasi nell’attico dell’Hotel Litta Palace alla presenza del neo eletto Presidente ASI Prof. Alberto Scuro, Andrea Zagato ha ricordato piacevoli aneddoti riguardanti la dinastia Zagato e lo Zagato Car Club ha voluto fortemente la presenza del suo fondatore e primo Presidente, Beppe Dosi, che con la sua signorilità, sensibilità e immutata passione negli anni per l’auto storica ed in particolare Zagato ha commosso con le sue parole tutti noi.

Centenario Zagato 2019 – Prova di precisione in Pista Pirelli a Vizzola Vicino

La piacevole serata è stata arricchita anche da interventi di personaggi del calibro di Carlo Faccetti, storico preparatore, Kicco Cabella, pilota affermato negli anni 60, Mario Galbiati, storico restauratore nonché collaboratore in passato della Carrozzeria Zagato e Michele Marchianò, giornalista, scrittore e memoria storica della Carrozzeria Zagato.

Se il raduno era iniziato visitando un museo privato di automobili Alfa Romeo, la logica chiusura del cerchio era terminarlo con una visita la domenica mattina al Museo ufficiale dell’Alfa Romeo di Arese, dove i partecipanti hanno potuto ammirare i numerosi gioielli esposti nelle futuristiche sale con ambientazioni coinvolgenti.

Ed infine via per la volata finale con il pranzo e le premiazioni in Villa Scheibler a Rho, importante dimora di origine cinquecentesca.

Le autocelebrazioni non sono una caratteristica dello Zagato Car Club ma i festeggiamenti per i 40 anni di attività sono stati premiati dalla massiccia e soddisfatta presenza di numerosi partecipanti provenienti da tutto il mondo, regalando a tutti gli organizzatori della manifestazione nonché membri del Consiglio un meritato sorriso dopo quattro intensi giorni.

 

E con il motto „CORRI DA AMICO CON GLI AMICI“ lo Zagato Car Club sta già lavorando per organizzare i prossimi eventi.

Aldo Gadioli

Centenario Zagato 2019 – OM Superba MM Zagato anni 20 e Alfa Romeo 1750 GS anni 30

CLASSIFICAPROVA DI PRECISIONEIN PISTA PIRELLI

  1. BOSCHERO                         (I)                      Lancia Fulvia Sport 1.3                   1972
  2. BAUSMANN                       (CH)                  Alfa Romeo S.Z.-ES                         1990
  3. SCHLINGMANN                 (D)                   Alfa Romeo Junior Z 1.3                 1970
  4. MATTAROLO                     (I)                      Lancia Fulvia Sport 1.3                   1972
  5. VITALE                                 (D)                   Alfa Romeo Junior Z 1.3                 1972
  6. PEZONE                               (I)                     Lancia Fulvia Sport 1.3                   1972
  7. PRATILLO                           (I)                     Lancia Flavia Sport 1.5                    1963
  8. CORNELIS                          (NL)                 Alfa Romeo Junior Z 1.3                 1971
  9. LACCHIO                            (I)                     Alfa Romeo 2600 SZ                        1967
  10. ORSATTI                             (CH)                 Lancia Fulvia Sport 1.3                   1972

 

 

CATEGORIA VINTAGE
MARCHIONI      (I)           OM 665 Superba Mille Miglia Zagato      1927

CATEGORIA CLASSIC
PAS                       (NL)       SIATA 1250 GTZ                                               1956

CATEGORIA SUPER
HAMSHERE        (GB)       BRISTOL 406 Z                                                  1959

 

Centenario Zagato 2019 – Villa Scheibler a Rho

Schreibe einen Kommentar

Sicherheitsfrage *

Ähnliche Beiträge