Jet alla Mille Miglia 2015

Jet alla Mille Miglia 2015

1 Jun, 2015

 

 

Vor dem Start in Brescia - das Team Gadioli/Ferri

Vor dem Start in Brescia – das Team Gadioli/Ferri

 

Zu diesem Bericht “muss” man ein paar einleitende Worte sagen. Über die Mille Miglia braucht man nichts mehr zu schreiben, sie übt auf alle an historisch wertvollen Autos Interessierten große Faszination aus. Auch auf Lancia-Freunde, daher haben wir bei lancianews immer gerne Berichte aus verschiedenen Zuschauer/Helfer-Perspektiven gebracht. Doch dieser Bericht ist authentisch, denn unser Freund Jet fuhr als Beifahrer ein einem Fiat 8V Zagato die Mille Miglia 2015. War es schon kein Lancia, war es doch ein Zagato!

Lieber Jet, vielen Dank für diesen Bericht, ein bisschen neidig sind wir schon!!

 

La Mille Miglia 2015

Care amiche/amici,

di ritorno (stanco ma felice) da una fantastica 1000 Miglia, vi allego le prime foto disponibili di alcuni momenti indimenticabili che ho vissuto assieme ad Aldo, proprietario dell’auto, abile pilota e indulgente compagno di avventura.

 

E’ stato tutto moooooolto coinvolgente e talvolta emozionante, soprattutto quando incontravamo centinaia di persone in paziente attesa del nostro passaggio.

 

Al termine ci siamo classificati 126esimi su oltre 450 auto partite e 364 arrivate.

Ottimo risultato per noi (ce l’hanno tuttavia confermato anche esperti del settore) e per l’auto che si è comportata perfettamente (assetto stabilissimo, freni efficienti nonostante fossero a tamburo e consumo nullo di olio).

 

 

Auf der berühmten Startrampe in Brescia

 

Oltre ad essere particolarmente soddisfatti del risultato sportivo lo siamo anche per l’esemplare affiatamento dell’equipaggio (non vi nascondo comunque che c’è stato anche qualche attimo di tensione ma sempre gestito con intelligenza e rispetto da parte di entrambi).

 

 

Historisch nicht korrekt, aber für alle attraktiv - die Mille Miglia in Monza

Historisch nicht korrekt, aber für alle attraktiv – die Mille Miglia in Monza

 

Abbiamo dormito pochissimo (la prima notte 3 ore e mezza) e abbiamo percorso dei tratti della nostra bell’Italia rimanendo in auto anche più di 15 ore (ho sentito molto la mancanza di un cuscino e le conseguenze si vedono sul mio lato B).

Grazie al numero 260 siamo riusciti a mangiare e devo ammettere anche bene (mi rimane però qualche dubbio che lo stesso sia successo agli equipaggi con numeri più alti).

 

Rom - Wendepunkt, Ende der Tagesetappe

Rom – Wendepunkt, Ende der Tagesetappe

 

Per chi non la conoscesse, l’auto è una FIAT 8V Zagato del 1953, costruita dal carrozziere milanese in circa 25/30 esemplari (ne sono rimasti in tutto al mondo una decina).

E‘ un 2000 di cilindrata con 8 cilindri a V ed era l’auto preferita dal dott. Elio Zagato con la quale vinse diverse gare.

 

Colgo l’occasione per ringraziare Aldo per la sua generosa disponibilità (dopo tutto era la prima volta che gareggiavamo assieme in una competizione così lunga e impegnativa) e quanti di voi ci hanno seguito lungo il percorso, fisicamente o tramite il sito ufficiale della 1000 Miglia, o comunque ci hanno fatto sentire la loro gradita vicinanza.

 

Nächtliche Zeitkontrolle in Parma

Nächtliche Zeitkontrolle in Parma

Un grandissimo ringraziamento naturalmente anche alle nostre mogli che ci hanno supportato e sopportato anche in questa “ardua” circostanza.

 

Ein Bild aus San Marino darf nicht fehlen ...

Ein Bild aus San Marino darf nicht fehlen …

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla prossima ?!?

 

Ciao.

Jet

Einen Kommentar schreiben

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind markiert *

Sicherheitsfrage *

Download mp3